L'IPERTENSIONE ARTERIOSA

La pressione arteriosa (PA) è costituita da due componenti : SISTOLICA o PA MASSIMA, quella DIASTOLICA o MINIMA   

L'aumento della PA o IPERTENSIONE ARTERIOSA (IPA)  è nella maggior parte dei casi ESSENZIALE, cioè non vi sono patologie causa di tale aumento. In una percentuale minore abbiamo IPERTENSIONE  SECONDARIA  ad altre malattie, come ad esempio  nelle patologie renali , nell' ipertiroidismo, o in patologie legate alla ghiandola surrenale (Feocromocitoma).

In medicina esistono delle linee guida che aiutano nella classificazione e quindi nell'impostazione terapeutica, a seconda della entità della PA e della presenza o meno di fattori di rischio uleriori, quali il fumo, l'obesità , il diabete. 

In Medicina Convenzionale (MC), oltre al cambiamento dello stile di vita (alimentazione, fumo, alcool, attività fisica), si usano farmaci antipertensivi 

L'intervento terapeutico, secondo una visione olistica  dovrà tenere sempre presente la contemporaneità di 3 componenti

    FISICO  ( Sali di Schussler , fito-gemmoterapici )

    EMOZIONALE (omeopatici ad alte diluizioni, Fiori di Bach)

     MENTALE   ( Sali di Schussler, omeopatici di regolazione)

Piante ad azione ipotensiva:

BIANCOSPINO MG 1D con azione a livello cardiaco 

OLIVO MG 1 DH  agisce anche sul colesterolo 

AGLIO perle ipotensivo

 

Piante ad azione sedativa 

MELILOTO (anche con azione fluidificante)

TILIA MG 1 DH

SALI DI SCHUSSLER 

Diatesi : spesso  distonica -> Mn –Co  3 volte /settimana.

CROMOPUNTURA : In cromoputura  l'IPA è collegata al FUOCO NEUTRALE  ed al CIRCOLO FUNZIONALE  CUORE/INTESTINO TENUE . Nella terapia quindi si prenderanno in considerazione punti legati a tali aspetti. Inoltre si dovrà coniiderare la componente RENALE  sempre presente in caso di IPA prevalentemente diastolica

Dott.ssa Cinzia Maria Zurra - Medico Chirurgo 

Viale Rimembranze 5 20844 Triuggio (MB)

Iscrizione Ordine dei Medici e Chirurghi Monza e Brianza  n. 1733

PIVA 00675390967

created with Wix.com